Sciac Sciacq (prima audio poesia sottotitolata per i non udenti)

Sciacq sciacq
Le rive dei fiumi di marzapane allietano il tuo essere maschio non gentile.
Apparimi, parami para mi
Yo te quiero ___________ cabron
Te quiero ________en el phon
Questa discoscesa palustre sabbatica dimora
(scivl scivl)
è fatta di fanghi e di brie ( gnam gnam)
Amami e appagami
Gnammami!
Chiamami nueroni
e sarò la tua birra
Brrrrrrrrr
Sposami di notte con la luna piena
(ahuuuuu!)
Luna di macerie perpetuate
Luna di flautolenze dinosauriche
(prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr)
Prendimi con te
all’ora del te
Berremo migliaccio diluito con emo e derivati
(glu glu glu)
Questo splatter erotico
lo consumeremo e poi
sotto occhi indiscreti di fusti nigeriani
(uhm uhm)
Faremo l’amore a Monteriggioni
(ah ah ah)
Che bbello … me’ cojoni
e
rimarrò in cinta
senese.


(la mia musa ispiratrice Maria Sole con Armando Stula)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...