Ven Detta

M’inseminasti con la tua acqua io vergine te ne feci una colpa mi vendicai germogliando cipolle per farti piangere Crebbi alimentai la mia rivalsa divenni forte come un fusto nigeriano e per San Valentino ti deflorai. Adesso il pianto per me è  un ricordo lontano ma qualcosa ancora in te brucia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...